Home >>> Archivi dell'autore: Alessandro

Archivi dell'autore: Alessandro

Un atleta del Kombat Team Alassio ai vertici della kickboxing mondiale

Da Alassio alle vette della kickboxing internazionale. Dragos Zubco, kickboxer di origine moldava della scuderia del Kombat Team Alassio, allenato da Alessandro De Blasi, è riuscito a conquistare Glory, federazione asiatica responsabile di alcuni degli eventi più importanti a livello mondiale e punto di riferimento per tutti gli atleti della disciplina.

Nel solo 2017 il programma di Glory prevede 18 manifestazioni nei cinque continenti e circa 100 produzioni televisive internazionali.

Zubco, classe 1991, 188 centimetri di altezza per 95 chilogrammi di peso, già campione di Thaiboxemania, farà il suo esordio in occasione di Glory 45 in programma ad Amsterdam il prossimo 30 settembre, nella Sporthallen Zuid, dove affronterà l’olandese Michael Duut per i pesi medimomassimi e, in caso di successo, il vincente tra Imad Hadar e Manny Mancha.

“Congratulazioni e in bocca al lupo a Dragos e a tutta la Kombat Team Alassio – commenta Simone Rossi, assessore allo sport del Comune di Alassio -. Sapere che un atleta di una palestra del nostro territorio raggiunga i vertici della kickboxing, nell’anno in cui Alassio è Città Europea dello Sport, è per noi motivo di orgoglio e grande soddisfazione”.

Dal TG3 Liguria:

Spanu è campione di Spartacus a Nizza

Trasferta positiva per il Kombat Team Alassio quella di venerdì 25 agosto all’evento tenutosi a Nizza presso il Theatre de la Verdure denominato Le Spartacus.
In una location davvero di rilievo in una arena all’aperto gremita di spettatori, il portacolori del team alassino Giovanni Spanu, residente a Savona, ha affrontato nelle regole del K1 il campione del mondo di Muay Thai Redine Hamza. In palio c’era la prestigiosa cintura del torneo Spartacus.
L’atleta francese aggredisce subito Spanu che prontamente reagisce mettendo al tappeto l’avversario ma stranamente l’arbitro fa recuparare il transalpino senza contarlo. Nella seconda ripresa con un precisa combinazione di braccia Spanu mette nuovamente al tappeto l’avversario e questa volta c’è il conteggio. Si arriva alla terza ripresa con il francese vistosamente in calo ma con grande stupore i giudici emettono un verdetto di parità assegnando la cintura ad entrambi i contendenti…
Nonostante una gestione del tutto discutibile da parte dei giudici a dir poco di parte, il coach di Spanu Alessandro De Blasi, si ritiene soddisfatto della prestazione del proprio atleta anche in vista dell’importante impegno che aspetta Spanu il 14 ottobre a Monza dove combatterà nel prestigioso galà denomitato Petrosyanmania e nel quale combatterà anche un altro alfiere del Kombat Team, l’alassino Stefano Fanelli.

 

Titolo europeo nel K1 per Dragos Zubco del Kombat Alassio

Titolo europeo di K1 professionisti Wkn per Dragos Zubco del Kombat Team Alassio, in gara a Trets in Francia. Nel combattimento dell’arte marziale con pugni, calci e ginocchiate, Zubco ha battuto il francese Fabien Fouquet (Abc Greasque), nella categoria 96,6 kg. «E’ stato un incontro praticamente a senso unico, nel quale Zubco ha aggredito l’avversario fin dal primo round. – afferma Alessandro De Blasi, tecnico del Kombat Team – L’incontro è terminato alla seconda ripresa per intervento medico sul francese, dichiarando il ko tecnico». Zubco, che si è trasferito ad Albenga da Ceriale dove viveva, vanta un nutrito palmares. «Oltre a questo europeo Wkn, Dragos nel 2017 ha conquistato anche il titolo internazionale di K1 Wkn a Thai Boxe Mania, in gennaio a Torino. – conclude De Blasi – E si è di recente laureato campione italiano classe A di K1, a Rimini nelle gare della federazione Fight 1. Risultati importanti visto che è professionista da poco più di un anno». Ora Zubco ha un nuovo obiettivo: «Punto al mondiale K1 Wkn, – dice – il mio allenatore dovrebbe farmi disputare l’incontro a ottobre. In settembre sarò invece in Olanda al famoso GLORY il più importante torneo internazionale».

DA LA STAMPA:

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani di K1 della federazione Fight1 a Rimini tenutisi lo scorso giugno alla Fiera dello Sport Rimini Wellness.
Stefano Fanelli approda alla finale dei -80kg perdendo di misura ai punti contro Massimiliano Santoro della Skyward di Napoli e guadagnandosi la medaglia d’argento che gli vale anche il secondo posto nel ranking per Oktagon 2018.
Medaglia d’oro invece sia per Dragos Zubco che batte in finale Romualdo Gabriele Letizia (Oltrecorpo Muay Thai Lecce) balzando in testa alla classifica per Oktagon nella categoria -95kg sia per Hassan Arquiquil che ha la meglio nella classe di peso -63kg su Diego Manuello della Dojo Miura di Torino dopo un match dal tasso tecnico e spettacolare altissimo.
Grande soddisfazione del maestro Alessandro De Blasi per le prestazioni dei propri atleti ed anche in vista dei prossimi impegni internazionali di Hassan Arquiuil a Mentone il prossimo 24 giugno e di Dragos Zubco a Trets il 1 luglio per la disputa del titolo europeo professionisti della sigla WKN. Tutti e tre i match delle finali nazionali verranno prossimamente trasmessi su Rai Sport.

 

 

 

OKTAGON FIRENZE: PARASCHIV: “PER AVERE GIORGIO BATTERO’ ARMEN”

Il gala del 9 Dicembre a Firenze offre nella parte di Victory World Series due mondiali ISKA di eccezione.

Uno è quello che vedrà Armen Petrosyan mettere in palio il suo titolo -70kg contro Amansio Paraschiv, il campione Rumeno di Superkombat, detto il Vikingo.

Paraschiv dopo la sconfitta contro Giorgio Petrosyan si è ampiamente rifatto battendo prima l’italiano Jordan Valdinocci ai punti, e poi per KO al 3° round il tedesco Tim Muller.

Muller è stato abbattuto da un gancio destro che lo ha steso sul ring di Mamaia qualche settimana fa . 

Ciò conferma la pericolosità di Paraschiv che, ricordiamolo,è sempre il detentore del titolo di Superkombat vinto contro l’olandese Chris Ngimbi.

Tra l’altro è proprio il suo gancio il colpo più pericoloso.

Lo sanno bene alcune sue vittime illustri.

Ricordiamo i suoi 11 KO su 25 vittorie tra i quali: Muller, Rangel Ivanov, il nostro Alkid Farrokv, il cinese Ling Feng (abbattuto con una ginocchiata saltata), David Calvo (gancio sinistro), l’Italiano Riccardo Lecca (gancio destro) e molti altri.

“Volevo la rivincita con Giorgio” – ha dichiarato Paraschiv – “Di Blasi mi ha proposto il fratello Armen. Per me va bene, la mia vittoria contro Armen obbligherà Giorgio Petrosyan ad accettare il rematch”.

Dalla sua i Petrosyan tacciono, ligi alla regola di far parlare i pugni sul ring.

Certo è che questo match tra due K.O. men si annuncia davvero entusiasmante.

Da un lato la voglia di rivincita del campione Rumeno contro il fratello di chi lo ha battuto e dall’altra sicuramente la voglia di Armen di mettere a tacere l’impertinente Paraschiv.

Appuntamento sabato 9 Dicembre 2017 al Mandela Forum per scoprire chi dei due avrà ragione dell’altro.

Prevendite bollenti presso il sito Oktagon.

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

GRANDE SUCCESSO DI “CAGE WARRIOR VII” – I RISULTATI

di Gianmario Girasole

Ottima risposta di pubblico e match spettacolari all’ evento “Cage Warrior VII” organizzato a Manduria (TA) da Guido Morgante sabato scorso; la serata partita bene e dedicata in gran parte alle MMA, come tradizione degli eventi organizzati da Morgante con la presenza costante del DTN Davide Ferretti, ha vissuto  nei 3 match finali autentici momenti di grande adrenalina, consacrando la prestazione di Francesco Controversa autore di una micidiale sottomissione contro Jetmir Emruli dopo circa 1 minuto, mentre nell’ altro incontro di livello di MMA valevole per le Selezioni Road to Bellator dei 70 kg grande equilibrio fra Umberto Rota e Simone La Preziosa, con quest’ ultimo vincitore alla fine con giudizio unanime.

Chiude lo show Florenzo Pesare che si gioca il prestigioso Titolo Italiano PRO FCR dei 70 kg contro Libero Scarcello;  i due fighter danno origine a un match molto duro scambiando bene con combinazioni ficcanti a base di pugni, calci e ginocchiate, ma alla fine il giudizio unanime premia Pesare, che vediamo nella foto festeggiare col suo coach e promoter Giulio Morgante.

 

RISULTATI

FCR -67 kg Biagio Simone  Just Fit  team Ciccarese   vs  Mirko Fasano Accademia Sport Bari     fight code rules 3×2 vince Fasano ai punti unanime

MMA – 66 kg Simone Fiore team Davide Ferretti   vs  Lorusso Daniele Accademia Sport Bari            mma 3×5 vince Lorusso sottomissione

MMA -77 kg Francesco Controversa team Davide Ferretti vs Jetmir Emruli Kombat Sport Italia  mma 3×5 vince Controversa sottomissione 

Selezione Road to Bellator 70 kg Simone La Preziosa team Davide Ferretti  vs  Umberto Rota Kombat Sport Italia     mma 3×5 vince La Preziosa ai punti unanime

Titolo Italiano PRO FCR 70 kg e Sel. Oktagon Florenzo Pesare  team Davide Ferretti   vs Libero Scarcello Sport Ring Catanzaro    fight code rules  5×3 vince Pesare ai punti unanime

 

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

CERCOLA CHIUDE UNA GRANDE ANNATA PER FIGHT1 CAMPANIA

di Francesco Migliaccio

Alla quarta organizzazione consecutiva, quanti sono gli anni dalla fondazione di FIGHT1, Luigi Ercole e Roberta Ioime, insieme alla Animal Kingdom e col patrocinio del Comune ospitante, domenica 25 giugno 2017 hanno replicato un bellissimo evento serale sotto il portico della bella location in Piazzetta Viale dei Platani di Cercola (NA). Una bellissima cornice di pubblico ha seguito e tifato per tutti gli intensissimi match disputati. Instancabile è stato tutto lo staff Campania nel supporto dato agli organizzatori per il successo dell’evento.

 

LA COMPETIZIONE

A Cercola si è confermata l’ottima riuscita della stagione sportiva, accompagnata con sicurezza dalle prime esperienze dei giovani ai livelli più blasonati tipici di FIGHT1. Ciò ha ampiamente ripagato il lavoro svolto per rendere lo scenario in Piazzetta Viale dei Platani una bellissima vetrina per tutti. La gara ha consolidato una crescita costante e ottimale. La buona partecipazione del pubblico ha confermato l’attesa intorno al movimento, per una grande serata di sport che ha ribadito quanto la collaborazione sia proficua e ripaga gli sforzi profusi per organizzare tutto impeccabilmente.

 

I NUMERI

Il cartellone ha visto 14 match in programma, 5 di main card. Grande fair play ed equilibrio in gara. Presenti molte società sportive blasonate della Campania. Gli atleti si sono cimentati nelle specialità proposte da Fight1 quali Fight Code Rules e Kick. Il livello tecnico espresso è stato molto buono. Undici i  club partecipanti di cui ricordiamo le partecipazioni di Team Castellano Jumping Torre del Greco di Vincenzo Castellano, Parthenope Fight Gym Volla di Giovanni Sandomenico e Mario Cipollaro, Sporting Center Pontecagnano di Valerio Farina, Team Maddaloni di Mimmo Proto, Phoenix1figher Napoli dei fratelli De Blasiis, Team Futurama, Barone Gym Nocera Superiore di Massimiliano Barone, Napoli Kombat di Giuseppe Viscovo, Skyward Napoli di Angelo Oliva, Team De Martino di Mondragone, Team Ercole di Luigi Ercole e Roberta Ioime. L’impressione generale sulla gara è stata ottima. Un ringraziamento è doveroso per tutti i tecnici e dirigenti intervenuti e agli ufficiali di gara molto ben coordinati da Leonardo De Blasiis e Gennaro Sisonna, con Angelo Oliva e Giuseppe Archivio.  Molto fluido lo svolgimento, grazie al supporto di Valerio Farina, dell’ing. Giuseppe Rocco e del medico di gara dottor Paolo De Blasiis. 

 

LA VISIBILITA’ DI FIGHT1

E’ sempre notevole la grande visibilità che Fight1 dà ai propri club ed atleti a tutti i livelli. Un pregio raro, anche in altri sport. Gli operatori di settore sanno bene che questa capacità è importante per i centri sportivi che dirigono. Grazie ai numerosi media partner, sono sempre positivi i riscontri con una copertura capillare che va dal web alla carta stampata passando anche per le messe in onda dei video. I risultati raggiunti, grazie all ’impegno ed alla professionalità di tutto lo staff campano,  sono notevoli e sono sinonimo di quanto è apprezzata l’organizzazione. L’interattività di Fight1 per una diffusione sempre maggiore dell’immagine e del marchio è a tutto vantaggio delle società sportive, degli atleti e degli sponsor da ringraziare sempre per il loro importante supporto.

 

LEONE E YAMAMOTO SPONSOR DI FIGHT1 CAMPANIA

Un ringraziamento particolare è rivolto agli sponsor di Fight1 Campania per il loro incessante sostegno ai nostri sport da combattimento: LEONE SPORT e YAMAMOTO NUTRITION. In particolare LEONE rappresenta un vanto per l’essere il più storico ed apprezzato brand di equipaggiamento tecnico made in Italy e la qualità si nota. YAMAMOTO è presente col suo brand al fianco degli atleti con i suoi prodotti di integrazione sportiva di primissima qualità a prezzi accessibili.

 

IL RINGRAZIAMENTO AGLI SPONSOR LOCALI

Un apprezzamento particolare è stato rivolto agli sponsor locali della manifestazione per la vicinanza ed il loro sostegno: Otto&Angel, Fiorista Cozzolino, Martinelli Auto, Ristorante & Pizzeria Il Falò, EuroColb, Cocktails & Dreams Chiaia, Carotenuto Cars, Caseificio F.lli D’Angelo, Fast & Smoke, Pizzeria Trattoria Dante,  Allianz Agenzia di Cercola, Chalet El Pacha.  

 

LE AUTORITA’ DI CERCOLA

Per il patrocinio all’evento da parte del Comune di Cercola, Luigi Ercole e Roberta Ioime hanno ringraziato il sindaco Vincenzo Fiengo, il vicesindaco Luigi Di Dato, il consigliere Savio Carrotta. Presenti e ringraziati anche la Animal Kingdom XXXL di Paolo Miniero, il maestro di musica Luigi Santoro e per le foto Valerio Savino.  

 

I COMMENTI ALLA GARA

Molto soddisfatti gli organizzatori dell’evento, i coniugi Luigi Ercole e Roberta Ioime che condividono le fortune del loro club : “Ringraziamo i tanti amici intervenuti che ci hanno regalato una grande giornata di sport, fatto bene e sempre in cordialità e rispetto. Questo è uno stimolo per noi ad ingegnarci per fare sempre meglio. Un particolare ringraziamento a Valerio Farina che si è molto impegnato con la sistemazione degli allestimenti ed il setting. Un ringraziamento sentito va a tutti quelli che hanno collaborato con noi. Grazie a tutti” Grande soddisfazione da parte di Gennaro Sisonna, ufficiale di gara di grandissima esperienza : “La gara organizzata dagli amici Luigi e Roberta è stata molto bella ed avvincente. Sono molto soddisfatto della cooperazione che anima Fight1 Campania e dell’atmosfera che vi è tra di noi. Una grande kermesse e tanta sportività.  E’ veramente una bella cosa”

 

VERSO LA NUOVA STAGIONE SPORTIVA

Questa gara ha chiuso una grande annata 2016/2017 per Fight1 Campania, con l’organizzazione di tre fasi regionali a Cercola, Salerno, Pontecagnano Faiano, una gara giovanile dedicata ai più piccoli a Cava dei Tirreni, la promozione dei due Stage con Boo Sasiprapa a Napoli e Cava dei Tirreni, il gala serale appunto Cercola in Fight 1 ed. Sette appuntamenti regionali e poi le partecipazioni dei propri atleti alla Coppa Italia di Muay Thai a Torino, al Torneo BKS di MMA, ai Campionati Nazionali di RiminiWellness, ai Mondiali ISKA e ai tanti Gala nazionali e internazionali PRO. La prossima stagione è stata già preannunciata col botto in partenza del famoso e ambito Campionato Mondiale K-1 Open World Amateur Campionships a Firenze dall’8 al 10 dicembre in concomitanza con Oktagon Bellator. Tutte motivazioni tangibili che insieme ai valori della competitività nell’amicizia e rispetto, convincono sempre di più a confermare la propria adesione e militanza in una delle realtà più serie degli sport da combattimento, ben al riparo dagli indegni spettacoli di sigle e titoli spazzatura che purtroppo si continuano a veder praticare in giro per l’ignavia di molti pseudoinsegnanti. Il nostro invito è a lasciare al proprio destino chi passa una vita a fingere e far fingere di fare lo sport e trovare l’orgoglio per fare il passo decisivo verso il mondo reale e l’eccellenza di FIGHT1.  

 

RISULTATI PRECARD                        

Coppola Sara (Napoli Kombat) batte Omaggio Laura (Team Maddaloni)

Casillo Michele (Parthenope Fight Gym) batte Cecaro Aldo (Skyward Napoli)                             

Calemma Bruno (Team Castellano) batte Pacifico Fabio (Team De Martino)

Salvati Ciro (Napoli Kombat) pari Coppola Emanuele (Team Futurama)

Panaro Gabriele (Napoli Kombat) batte De Liso Vincenzo (Parthenope Fight Gym)   

Esposito Domenico (Team Ercole) batte De Lucia Michele (Team Maddaloni)

Coppola Antonio (Napoli Kombat) batte Lepre Rosario (Sporting Center)

Coppola Sara (Napoli Kombat) batte Maiello Maria Tonia (Team Ercole) 

Casillo Michele (Parthenope Fight Gym) batte Calemma Bruno (Team Castellano)

           

RISULATI MAIN CARD

Varaclescu Ciprian (Parthenope Fight Gym) pari Liguoro Michele (Team Ercole) 

Acunzo Elvis (Phoenix1fighter) pari Aliperti Pio (Team Ercole)

Ambito Simone (Napoli Kombat) batte Crisci Angelantonio (Team Maddaloni)

Molisso Antonio (Napoli Kombat) batte Liguori Rosario (Team Ercole)

Manzi Fabio (Barone Gym)  batte Piscopo Luigi (Team Ercole)  

                                  

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

“NOTTE BIANCA” SBANCA PESCARA : TUTTI I RISULTATI

di Gianmario Girasole

Grande serata, anzi nottata, a Pescara dove presso la Nave di Cascella si sono svolti 6 match organizzati da Andrea Sagi e Maurizio D’ Aloia nell’ ambito della Notte Bianca, che hanno richiamato l’ attenzione di un folto pubblico e ripagato le attese degli organizzatori; nel main event da registrare la bella affermazione di Federica Sbaraglia che ha battuto Alina Nita in un match valevole per le Selezioni Oktagon della categoria dei 59 kg.

Pimpante, dura e attivissima, Federica ha giustamente portato a casa la vittoria incalzando costantemente Alina Nita, che da parte sua ha resistito e reagito portando colpi pesanti, ma alla fine il risultato ha premiato la Sbaraglia.

Bello anche il match fra Musarò e Paolucci, con Musarò che parte bene e costringe l’ avversario sulla difensiva, ma Paolucci è fighter di grossa esperienza e reagisce disputando un’ ottima terza ripresa e ottenendo un giusto risultato di parità.

Negli altri match, che vedevano i dilettanti salire sul ring, affermazioni di Varaclescu, Bruno e Di Rocco ai punti, dopo tre bei match molto tirati, e vittoria di De Lima nel confronto light con Di Giacomo.

 

RISULTATI

SELEZIONE OKTAGON  cat 59 kg 3×5
Federica Sbaraglia (Family Fight D’Aloia)  VS  Alina Nita (Helios Team) vince Sbaraglia ai punti

MUAY THAI cat 77 kg 3×3
Matteo Musarò (Oltrecorpo)  VS  Pier Giulio Paolucci  (Eg Fightgeam Team) match pari

FCR CL C 3X2
Ciprian Varaclescu (Parthenope Fightgym)  VS  Giacomo Porfiri (Olimpia Sporting Club) vince Varaclescu ai punti
Sorin Rosu (Fight Clubbing GYM)  VS  Simone Bruno (Helios Team) vince Bruno ai punti

MUAY THAI CL N 3X1,5
Marica Di Rocco (Fight Clubbing GYM)  VS  Marina Stasi (Oltrecorpo) vince Di Rocco ai punti

MUAY THAI LIGHT
Lucas De Lima (Fight Clubbing GYM)  VS  Mirko Di Giacomo (Officina84) vince De Lima 

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

VITTORIA DI KLEBER RAIMUNDO SILVA “ORGULHO” ALL’ M1 GLOBAL

di Gianmario Girasole

Kleber Raimundo Silva detto “Orgulho” del Fight Club Firenze, già vincitore di due Jungle fight e di Bellator 168 a Firenze, vince l’M1 Global a Beslam in Russia nella categoria degli heavyweight contro il fortissimo Kostantine Gluhov, una vittoria senza discussioni e figlia della tecnica ma soprattutto della grande voglia di vincere di questo atleta.

Si tratta di una grande affermazione per il forte fighter allenato da Luca Della Rosa, che prosegue così una carriera che lo ha visto sinora crescere e proporsi sempre più in lato.

Dopo questa prestigiosa vittoria si aprono per “Orgulho” grandi scenari e già si prefigurano obbiettivi di grande livello.

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

IL FUTURO DIETRO L’ ANGOLO

Egregio collega,

ci stiamo avvicinando alla fine di luglio e a breve ci saranno le meritate vacanze per tutti, con l’ appuntamento per una prossima stagione esplosiva e  ricca di novità, della quale già si intravvedono alcuni fra i momenti top che potrete vivere, e per i quali il Consiglio Nazionale di FIGHT1 si è riunito la scorsa settimana pianificando appunto questo futuro, che comunque è già prossimo e creando altre opportunità gustose per tutti i nostri associati.

 

I PRIMI NOMI DI QUESTO FUTURO : PETROSYANMANIA E OKTAGON BELLATOR

In senso rigidamente temporale abbiamo vissuto anche la presentazione di un grande evento come “Petrosyanmania” che andrà in scena il prossimo 14 ottobre, e poi ricordiamo su tutti l’ appuntamento clou di fine anno con Oktagon Bellator previsto a Firenze sabato 9 dicembre, per il quale sembra sia scoppiata un’ autentica corsa al biglietto e che si pone come punta di diamante di tutta una serie di appuntamenti PRO e istituzionali che serviranno a consolidarci ancor di più nel panorama italiano e internazionale.

In questa costruzione del nostro futuro rientrano ovviamente anche gli sponsor tecnici, e a questo proposito vorrei segnalarti quelli che, ampiamente soddisfatti per la qualità del prodotto da noi offerto, hanno già rinnovato la loro joint venture con FIGHT1 per la prossima stagione.

 

CENTRO SUD IN EVIDENZA NEL WEEKEND

Ma come detto l’ attività continua anche questo weekend che propone due interessanti appuntamenti che valorizzano il seguito che FIGHT1 ha nel centro sud italiano; sabato 22 luglio a Pescara Andrea Sagi con Maurizio D’ Aloia coglie l’ occasione della notte bianca per proporre all’ interno di questo contenitore una serie di match e altre iniziative che avranno testimone il grande pubblico atteso per questa festa cittadina, mentre domenica 23 luglio sarà ancora una volta la Puglia a mettersi in mostra con il galà PRO “Cage Warrior VII” organizzato da Giulio Morgante, che non mancherà di tenere con il fiato sospeso gli spettatori, vista la card ricca di confronti di ottimo livello.

Ma vorrei segnalare anche l’ attività istituzionale con il “Muay Thai Summer camp” organizzato come tutti gli anni da Tiziano Canova, che prenderà il via venerdì 21 luglio per concludersi domenica 23.

Come vedete ancora appuntamenti di rilievo nell’ estate FIGHT1, per cui godetevi il sole e il mare ma mi raccomando, stay tuned, il futuro è subito dietro l’ angolo.

Saluti sportivi

Gianmario Girasole

 

 

 

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)