Home >>> Archivi dell'autore: Alessandro

Archivi dell'autore: Alessandro

La Polizia Locale di Alassio a lezione di Difesa Personale

Nel mese di aprile u.s., il Commissario Dott. Parrella Francesco, Comandante della P.L. di Alassio, dopo aver contattato l’istruttore di Difesa Personale del Kombat Team Alassio Andrea Caraffi, programma alcuni incontri al fine di far meglio conoscere le possibilità di impiego dello “sfollagente telescopico”, strumento che recentemente è stato dato in dotazione alle proprie pattuglie presenti sul territorio comunale.

La scelta della palestra da parte del Dott. Parrella è stata proposta da alcuni suoi Agenti che già praticano con assiduità ed entusiasmo il corso di Difesa Personale presso l’A.S.D. Kombat Team di Alassio.

Nei due incontri che sono stati finora effettuati, tenuti a titolo gratuito, sono state mostrate e provate in assoluta sicurezza diverse tecniche per l’utilizzo del nuovo dispositivo in dotazione alle pattuglie ed alcune semplici tecniche di difesa personale denominate “Police” (specifiche per Operatori di FF.OO., P.L., ecc).

Tutto il personale della P.L. alassina ha partecipato con estremo interesse all’iniziativa proposta dal loro Comandante il quale, alla fine delle due sessioni è stato omaggiato della maglietta della palestra.

Qui sotto il video ed alcune immagini dell’evento.

VIDEO: Kombat Team MMA Challenge at Muay Thai Time 4

Kombat Team Alassio su Sport Italia TV

Kombat Team Alassio su Sport Italia TV ospite di Federica Bertoni nella trasmissione “Solo chi c’ha Fede”, canali 60 DTT e 225 Sky #solochichafede #sccf #il_lato_umano_dello_sport #theblondbrain #sportitalia #nonabbassaremailaguardia #sportitaliatv #4plusnutritionitalia #poweredbysphinx #kombatteamalassio #kombatteamfamily #alassio

 

I risulati di Kombat Team a Muay Thai Time 4 da IL SECOLO XIX

Un atleta del Kombat Team Alassio ai vertici della kickboxing mondiale

Da Alassio alle vette della kickboxing internazionale. Dragos Zubco, kickboxer di origine moldava della scuderia del Kombat Team Alassio, allenato da Alessandro De Blasi, è riuscito a conquistare Glory, federazione asiatica responsabile di alcuni degli eventi più importanti a livello mondiale e punto di riferimento per tutti gli atleti della disciplina.

Nel solo 2017 il programma di Glory prevede 18 manifestazioni nei cinque continenti e circa 100 produzioni televisive internazionali.

Zubco, classe 1991, 188 centimetri di altezza per 95 chilogrammi di peso, già campione di Thaiboxemania, farà il suo esordio in occasione di Glory 45 in programma ad Amsterdam il prossimo 30 settembre, nella Sporthallen Zuid, dove affronterà l’olandese Michael Duut per i pesi medimomassimi e, in caso di successo, il vincente tra Imad Hadar e Manny Mancha.

“Congratulazioni e in bocca al lupo a Dragos e a tutta la Kombat Team Alassio – commenta Simone Rossi, assessore allo sport del Comune di Alassio -. Sapere che un atleta di una palestra del nostro territorio raggiunga i vertici della kickboxing, nell’anno in cui Alassio è Città Europea dello Sport, è per noi motivo di orgoglio e grande soddisfazione”.

Dal TG3 Liguria:

Spanu è campione di Spartacus a Nizza

Trasferta positiva per il Kombat Team Alassio quella di venerdì 25 agosto all’evento tenutosi a Nizza presso il Theatre de la Verdure denominato Le Spartacus.
In una location davvero di rilievo in una arena all’aperto gremita di spettatori, il portacolori del team alassino Giovanni Spanu, residente a Savona, ha affrontato nelle regole del K1 il campione del mondo di Muay Thai Redine Hamza. In palio c’era la prestigiosa cintura del torneo Spartacus.
L’atleta francese aggredisce subito Spanu che prontamente reagisce mettendo al tappeto l’avversario ma stranamente l’arbitro fa recuparare il transalpino senza contarlo. Nella seconda ripresa con un precisa combinazione di braccia Spanu mette nuovamente al tappeto l’avversario e questa volta c’è il conteggio. Si arriva alla terza ripresa con il francese vistosamente in calo ma con grande stupore i giudici emettono un verdetto di parità assegnando la cintura ad entrambi i contendenti…
Nonostante una gestione del tutto discutibile da parte dei giudici a dir poco di parte, il coach di Spanu Alessandro De Blasi, si ritiene soddisfatto della prestazione del proprio atleta anche in vista dell’importante impegno che aspetta Spanu il 14 ottobre a Monza dove combatterà nel prestigioso galà denomitato Petrosyanmania e nel quale combatterà anche un altro alfiere del Kombat Team, l’alassino Stefano Fanelli.

 

Titolo europeo nel K1 per Dragos Zubco del Kombat Alassio

Titolo europeo di K1 professionisti Wkn per Dragos Zubco del Kombat Team Alassio, in gara a Trets in Francia. Nel combattimento dell’arte marziale con pugni, calci e ginocchiate, Zubco ha battuto il francese Fabien Fouquet (Abc Greasque), nella categoria 96,6 kg. «E’ stato un incontro praticamente a senso unico, nel quale Zubco ha aggredito l’avversario fin dal primo round. – afferma Alessandro De Blasi, tecnico del Kombat Team – L’incontro è terminato alla seconda ripresa per intervento medico sul francese, dichiarando il ko tecnico». Zubco, che si è trasferito ad Albenga da Ceriale dove viveva, vanta un nutrito palmares. «Oltre a questo europeo Wkn, Dragos nel 2017 ha conquistato anche il titolo internazionale di K1 Wkn a Thai Boxe Mania, in gennaio a Torino. – conclude De Blasi – E si è di recente laureato campione italiano classe A di K1, a Rimini nelle gare della federazione Fight 1. Risultati importanti visto che è professionista da poco più di un anno». Ora Zubco ha un nuovo obiettivo: «Punto al mondiale K1 Wkn, – dice – il mio allenatore dovrebbe farmi disputare l’incontro a ottobre. In settembre sarò invece in Olanda al famoso GLORY il più importante torneo internazionale».

DA LA STAMPA:

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani di K1 della federazione Fight1 a Rimini tenutisi lo scorso giugno alla Fiera dello Sport Rimini Wellness.
Stefano Fanelli approda alla finale dei -80kg perdendo di misura ai punti contro Massimiliano Santoro della Skyward di Napoli e guadagnandosi la medaglia d’argento che gli vale anche il secondo posto nel ranking per Oktagon 2018.
Medaglia d’oro invece sia per Dragos Zubco che batte in finale Romualdo Gabriele Letizia (Oltrecorpo Muay Thai Lecce) balzando in testa alla classifica per Oktagon nella categoria -95kg sia per Hassan Arquiquil che ha la meglio nella classe di peso -63kg su Diego Manuello della Dojo Miura di Torino dopo un match dal tasso tecnico e spettacolare altissimo.
Grande soddisfazione del maestro Alessandro De Blasi per le prestazioni dei propri atleti ed anche in vista dei prossimi impegni internazionali di Hassan Arquiuil a Mentone il prossimo 24 giugno e di Dragos Zubco a Trets il 1 luglio per la disputa del titolo europeo professionisti della sigla WKN. Tutti e tre i match delle finali nazionali verranno prossimamente trasmessi su Rai Sport.

 

 

 

OKTAGON FIRENZE: PARASCHIV: “PER AVERE GIORGIO BATTERO’ ARMEN”

Il gala del 9 Dicembre a Firenze offre nella parte di Victory World Series due mondiali ISKA di eccezione.

Uno è quello che vedrà Armen Petrosyan mettere in palio il suo titolo -70kg contro Amansio Paraschiv, il campione Rumeno di Superkombat, detto il Vikingo.

Paraschiv dopo la sconfitta contro Giorgio Petrosyan si è ampiamente rifatto battendo prima l’italiano Jordan Valdinocci ai punti, e poi per KO al 3° round il tedesco Tim Muller.

Muller è stato abbattuto da un gancio destro che lo ha steso sul ring di Mamaia qualche settimana fa . 

Ciò conferma la pericolosità di Paraschiv che, ricordiamolo,è sempre il detentore del titolo di Superkombat vinto contro l’olandese Chris Ngimbi.

Tra l’altro è proprio il suo gancio il colpo più pericoloso.

Lo sanno bene alcune sue vittime illustri.

Ricordiamo i suoi 11 KO su 25 vittorie tra i quali: Muller, Rangel Ivanov, il nostro Alkid Farrokv, il cinese Ling Feng (abbattuto con una ginocchiata saltata), David Calvo (gancio sinistro), l’Italiano Riccardo Lecca (gancio destro) e molti altri.

“Volevo la rivincita con Giorgio” – ha dichiarato Paraschiv – “Di Blasi mi ha proposto il fratello Armen. Per me va bene, la mia vittoria contro Armen obbligherà Giorgio Petrosyan ad accettare il rematch”.

Dalla sua i Petrosyan tacciono, ligi alla regola di far parlare i pugni sul ring.

Certo è che questo match tra due K.O. men si annuncia davvero entusiasmante.

Da un lato la voglia di rivincita del campione Rumeno contro il fratello di chi lo ha battuto e dall’altra sicuramente la voglia di Armen di mettere a tacere l’impertinente Paraschiv.

Appuntamento sabato 9 Dicembre 2017 al Mandela Forum per scoprire chi dei due avrà ragione dell’altro.

Prevendite bollenti presso il sito Oktagon.

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)

GRANDE SUCCESSO DI “CAGE WARRIOR VII” – I RISULTATI

di Gianmario Girasole

Ottima risposta di pubblico e match spettacolari all’ evento “Cage Warrior VII” organizzato a Manduria (TA) da Guido Morgante sabato scorso; la serata partita bene e dedicata in gran parte alle MMA, come tradizione degli eventi organizzati da Morgante con la presenza costante del DTN Davide Ferretti, ha vissuto  nei 3 match finali autentici momenti di grande adrenalina, consacrando la prestazione di Francesco Controversa autore di una micidiale sottomissione contro Jetmir Emruli dopo circa 1 minuto, mentre nell’ altro incontro di livello di MMA valevole per le Selezioni Road to Bellator dei 70 kg grande equilibrio fra Umberto Rota e Simone La Preziosa, con quest’ ultimo vincitore alla fine con giudizio unanime.

Chiude lo show Florenzo Pesare che si gioca il prestigioso Titolo Italiano PRO FCR dei 70 kg contro Libero Scarcello;  i due fighter danno origine a un match molto duro scambiando bene con combinazioni ficcanti a base di pugni, calci e ginocchiate, ma alla fine il giudizio unanime premia Pesare, che vediamo nella foto festeggiare col suo coach e promoter Giulio Morgante.

 

RISULTATI

FCR -67 kg Biagio Simone  Just Fit  team Ciccarese   vs  Mirko Fasano Accademia Sport Bari     fight code rules 3×2 vince Fasano ai punti unanime

MMA – 66 kg Simone Fiore team Davide Ferretti   vs  Lorusso Daniele Accademia Sport Bari            mma 3×5 vince Lorusso sottomissione

MMA -77 kg Francesco Controversa team Davide Ferretti vs Jetmir Emruli Kombat Sport Italia  mma 3×5 vince Controversa sottomissione 

Selezione Road to Bellator 70 kg Simone La Preziosa team Davide Ferretti  vs  Umberto Rota Kombat Sport Italia     mma 3×5 vince La Preziosa ai punti unanime

Titolo Italiano PRO FCR 70 kg e Sel. Oktagon Florenzo Pesare  team Davide Ferretti   vs Libero Scarcello Sport Ring Catanzaro    fight code rules  5×3 vince Pesare ai punti unanime

 

Leggi dalla fonte (WWW.FIGHT1.IT)