Home >>> Archivi dell'autore: Alessandro

Archivi dell'autore: Alessandro

Vittorio Iermano è campione italiano di Pro K1 Fight1

Ancora un successo per il Kombat team Alassio: Vittorio Iermano è campione italiano di Pro K1 Fight1.
Dopo il titolo di mondiale di Stefano Fanelli un altro grande risultato per gli atleti allenati da Alessandro De Blasi.

Vittorio Iermano

Alassio. Ancora un grande successo per il Kombat team di Alassio che, dopo il titolo mondiale con Stefano Fanelli, ora conquista un titolo tricolore con Vittorio Iermano che si conferma per la terza volta Campione Italiano Pro K1 Fight1.

Iermano, carabiniere in servizio nel comando Alassino, ha combattutto ieri sera sul ring di piazza Garibaldi a Rosolini (in provincia di Siracusa) dove ha sfidato Carmelo Santostefano. Una sfida che è stata appunto vinta dall’atleta del Kombat Team Alassio, autentico patrimonio della Kick italiana, che ha potuto indossare la cintura di campione italiano.
Vittorio Iermano è allenato, come Fanelli, da Alessandro De Blasi che ora può festeggiare il secondo titolo conquistato in poche settimane da un suo atleta.

Vittorio Iermano

Tra l’altro, Iermano, originario di Napoli, rientrava alla competizioni dopo un periodo tutt’altro che semplice: il lavoro e alcune vicende personali lo avevano tenuto lontano dal ring ed una serie di infortuni ne avevano ostacolato il rientro. Alla dine l’atleta del team alassino è riuscito però a tornare sul ring nel migliore dei modi: conquistando il titolo italiano.

“Finalmente sono tornato alla vittoria! Ora è tempo di dovuti ringraziamenti, in primis il mio amico/fratello/maestro Ale De Blasi che è al mio fianco da 17 anni e continua a prepararmi e spronarmi..grazie grazie grazie! Grazie ai ragazzi del Kombatteam Alassio che mi hanno supportato e aiutato a non mollare anche quando non vedevo “la luce” al fondo del tunnel.., poi il Team di professionisti #VIF che mi ha supportato e preparato fisicamente al meglio con Manuel Salvadori A M Thango Verdone e Marco Testa .. se non credete nei miracoli.. rivolgetevi a loro vi faranno cambiare opinione!! Ringrazio l’Arma dei #Carabinieri ed i miei colleghi del Comando di Alassio che mi supportano e permettono di coltivare questa passione sportiva” ha scritto Iermano sul suo profilo Facebook.

“In ultima, ma non per importanza, la mia famiglia che mi supporta e sostiene in tutto!!
..In queste ultime settimane ho attraversato un periodo un po difficile e stressante che mi aveva quasi portato a rinunciare a fare questo match.. ma abbiamo deciso di farlo lo stesso e Ci tengo TANTO a dedicare questa vittoria alla mia seconda Mamma Maria! Grazie anche a chi mi sono dimenticato di menzionare..ma ancora ora l’emozione è tanta! Questa volta lo scudo l’abbiamo portato a casa! Il Guerriero Partenopeo è tornato ed è pronto a nuove sfide” conclude l’atleta del Kombat Team Alassio.

“E’ un’estate davvero magica per lo sport alassino – commentano dall’amministrazione comunale -. Insieme agli uffici stiamo verificando di organizzare un evento per poter testimoniare a tutti questi grandissimi atleti il nostro apprezzamento e ringraziamento. Nel frattempo ci uniamo al coro dei complimenti a Vittorio Iermano per questo suo nuovo straordinario traguardo”.

Fonte: IVG

https://www.ivg.it/2018/07/ancora-un-successo-per-il-kombat-team-alassio-vittorio-iermano-e-campione-italiano-di-pro-k1-fight1/

 

STEFANO FANELLI CAMPIONE DEL MONDO ISKA!

STEFANO FANELLI

di Gianmario Girasole

Trasferta agrodolce in Francia al galà “War Hyeres Fight” sabato scorso per i due atleti FIGHT1 Stefano Fanelli e Chiara Vincis.

Fanelli, accompagnato dal coach Alessandro De Blasi, ha disputato uno splendido match contro il forte Sofian Waiembe, atleta francese, in un incontro valevole per il titolo mondiale ISKA 78 kg; Stefano parte molto forte e mette a segno diversi colpi soprattutto sulle gambe del suo avversario per fiaccarne la resistenza fisica e limitarne il raggio d’ azione, quindi nel secondo round fa contare una prima volta Waiembe dopo un forte low kick che gli piega la gamba; il match riprende e Fanelli continua il suo martellamento che culmina nella serie di low kick che stavolta mandano giù il suo avversario e lo costringono alla resa per k.o.

Nell’ altra sfida valevole per il campionato europeo ISKA 57 kg Chiara Vincis affronta la francese Emma Gongora; match molto tirato, con entrambe le atlete a cercare di imporsi e la conclusione di questo confronto a detta di molti assai equilibrato era la vittoria ai punti che premiava la Gongora.

Solo uno stop quindi per Chiara Vincis, giunto fra l’ altro dopo una serie di convincenti affermazioni, e siamo certi che fin dal prossimo impegno questa serie vincente della giovane e valida fighter guidata da Andrea Scaramozzino riprenderà, come d’ altronde Chiara ha ampiamente dimostrato finora con le sue qualità.

Alla fine di questa trasferta francese, la soddisfazione di Alessandro De Blasi traspare dalle sue parole : “Sono veramente felice per questa grande vittoria che premia la costanza e la dedizione di Stefano Fanelli, un professionista serio e scrupoloso ma soprattutto un ragazzo a cui sono legato in modo particolare proprio per le grandi qualità umane che porta con sé.

Ora attendiamo i prossimi mesi e speriamo di poter affrontare avversari sempre più prestigiosi, ma intanto godiamoci questa bellissima vittoria”

FONTE FIGHT1: http://www.fight1.it/news/stefano-fanelli-campione-del-mondo-iska.html

La Polizia Locale di Alassio a lezione di Difesa Personale

Nel mese di aprile u.s., il Commissario Dott. Parrella Francesco, Comandante della P.L. di Alassio, dopo aver contattato l’istruttore di Difesa Personale del Kombat Team Alassio Andrea Caraffi, programma alcuni incontri al fine di far meglio conoscere le possibilità di impiego dello “sfollagente telescopico”, strumento che recentemente è stato dato in dotazione alle proprie pattuglie presenti sul territorio comunale.

La scelta della palestra da parte del Dott. Parrella è stata proposta da alcuni suoi Agenti che già praticano con assiduità ed entusiasmo il corso di Difesa Personale presso l’A.S.D. Kombat Team di Alassio.

Nei due incontri che sono stati finora effettuati, tenuti a titolo gratuito, sono state mostrate e provate in assoluta sicurezza diverse tecniche per l’utilizzo del nuovo dispositivo in dotazione alle pattuglie ed alcune semplici tecniche di difesa personale denominate “Police” (specifiche per Operatori di FF.OO., P.L., ecc).

Tutto il personale della P.L. alassina ha partecipato con estremo interesse all’iniziativa proposta dal loro Comandante il quale, alla fine delle due sessioni è stato omaggiato della maglietta della palestra.

Qui sotto il video ed alcune immagini dell’evento.

VIDEO: Kombat Team MMA Challenge at Muay Thai Time 4

Kombat Team Alassio su Sport Italia TV

Kombat Team Alassio su Sport Italia TV ospite di Federica Bertoni nella trasmissione “Solo chi c’ha Fede”, canali 60 DTT e 225 Sky #solochichafede #sccf #il_lato_umano_dello_sport #theblondbrain #sportitalia #nonabbassaremailaguardia #sportitaliatv #4plusnutritionitalia #poweredbysphinx #kombatteamalassio #kombatteamfamily #alassio

 

I risulati di Kombat Team a Muay Thai Time 4 da IL SECOLO XIX

Un atleta del Kombat Team Alassio ai vertici della kickboxing mondiale

Da Alassio alle vette della kickboxing internazionale. Dragos Zubco, kickboxer di origine moldava della scuderia del Kombat Team Alassio, allenato da Alessandro De Blasi, è riuscito a conquistare Glory, federazione asiatica responsabile di alcuni degli eventi più importanti a livello mondiale e punto di riferimento per tutti gli atleti della disciplina.

Nel solo 2017 il programma di Glory prevede 18 manifestazioni nei cinque continenti e circa 100 produzioni televisive internazionali.

Zubco, classe 1991, 188 centimetri di altezza per 95 chilogrammi di peso, già campione di Thaiboxemania, farà il suo esordio in occasione di Glory 45 in programma ad Amsterdam il prossimo 30 settembre, nella Sporthallen Zuid, dove affronterà l’olandese Michael Duut per i pesi medimomassimi e, in caso di successo, il vincente tra Imad Hadar e Manny Mancha.

“Congratulazioni e in bocca al lupo a Dragos e a tutta la Kombat Team Alassio – commenta Simone Rossi, assessore allo sport del Comune di Alassio -. Sapere che un atleta di una palestra del nostro territorio raggiunga i vertici della kickboxing, nell’anno in cui Alassio è Città Europea dello Sport, è per noi motivo di orgoglio e grande soddisfazione”.

Dal TG3 Liguria:

Spanu è campione di Spartacus a Nizza

Trasferta positiva per il Kombat Team Alassio quella di venerdì 25 agosto all’evento tenutosi a Nizza presso il Theatre de la Verdure denominato Le Spartacus.
In una location davvero di rilievo in una arena all’aperto gremita di spettatori, il portacolori del team alassino Giovanni Spanu, residente a Savona, ha affrontato nelle regole del K1 il campione del mondo di Muay Thai Redine Hamza. In palio c’era la prestigiosa cintura del torneo Spartacus.
L’atleta francese aggredisce subito Spanu che prontamente reagisce mettendo al tappeto l’avversario ma stranamente l’arbitro fa recuparare il transalpino senza contarlo. Nella seconda ripresa con un precisa combinazione di braccia Spanu mette nuovamente al tappeto l’avversario e questa volta c’è il conteggio. Si arriva alla terza ripresa con il francese vistosamente in calo ma con grande stupore i giudici emettono un verdetto di parità assegnando la cintura ad entrambi i contendenti…
Nonostante una gestione del tutto discutibile da parte dei giudici a dir poco di parte, il coach di Spanu Alessandro De Blasi, si ritiene soddisfatto della prestazione del proprio atleta anche in vista dell’importante impegno che aspetta Spanu il 14 ottobre a Monza dove combatterà nel prestigioso galà denomitato Petrosyanmania e nel quale combatterà anche un altro alfiere del Kombat Team, l’alassino Stefano Fanelli.

 

Titolo europeo nel K1 per Dragos Zubco del Kombat Alassio

Titolo europeo di K1 professionisti Wkn per Dragos Zubco del Kombat Team Alassio, in gara a Trets in Francia. Nel combattimento dell’arte marziale con pugni, calci e ginocchiate, Zubco ha battuto il francese Fabien Fouquet (Abc Greasque), nella categoria 96,6 kg. «E’ stato un incontro praticamente a senso unico, nel quale Zubco ha aggredito l’avversario fin dal primo round. – afferma Alessandro De Blasi, tecnico del Kombat Team – L’incontro è terminato alla seconda ripresa per intervento medico sul francese, dichiarando il ko tecnico». Zubco, che si è trasferito ad Albenga da Ceriale dove viveva, vanta un nutrito palmares. «Oltre a questo europeo Wkn, Dragos nel 2017 ha conquistato anche il titolo internazionale di K1 Wkn a Thai Boxe Mania, in gennaio a Torino. – conclude De Blasi – E si è di recente laureato campione italiano classe A di K1, a Rimini nelle gare della federazione Fight 1. Risultati importanti visto che è professionista da poco più di un anno». Ora Zubco ha un nuovo obiettivo: «Punto al mondiale K1 Wkn, – dice – il mio allenatore dovrebbe farmi disputare l’incontro a ottobre. In settembre sarò invece in Olanda al famoso GLORY il più importante torneo internazionale».

DA LA STAMPA:

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani

Ottimi risultati per gli atleti del Kombat Team Alassio ai Campionati Italiani di K1 della federazione Fight1 a Rimini tenutisi lo scorso giugno alla Fiera dello Sport Rimini Wellness.
Stefano Fanelli approda alla finale dei -80kg perdendo di misura ai punti contro Massimiliano Santoro della Skyward di Napoli e guadagnandosi la medaglia d’argento che gli vale anche il secondo posto nel ranking per Oktagon 2018.
Medaglia d’oro invece sia per Dragos Zubco che batte in finale Romualdo Gabriele Letizia (Oltrecorpo Muay Thai Lecce) balzando in testa alla classifica per Oktagon nella categoria -95kg sia per Hassan Arquiquil che ha la meglio nella classe di peso -63kg su Diego Manuello della Dojo Miura di Torino dopo un match dal tasso tecnico e spettacolare altissimo.
Grande soddisfazione del maestro Alessandro De Blasi per le prestazioni dei propri atleti ed anche in vista dei prossimi impegni internazionali di Hassan Arquiuil a Mentone il prossimo 24 giugno e di Dragos Zubco a Trets il 1 luglio per la disputa del titolo europeo professionisti della sigla WKN. Tutti e tre i match delle finali nazionali verranno prossimamente trasmessi su Rai Sport.